Articoli

Crescita, sviluppo e progresso sociale. E' il PIL misura di tutto?

"Crescita, sviluppo e progresso sociale. E' il PIL misura di tutto?"

Prova di italiano per la maturità 2016

 

E' l'argomento relativo a "L'ambito socio-economico" che ha proposto il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

La traccia rinviava, per la definizione dei Prodotto Interno Lordo alla Enciclopedia dei ragazzi - 2006 - Treccani on-line di Giulia Nunziante (http://www.treccani.it/enciclopedia/prodotto-interno-lordo_%28Enciclopedia-dei-ragazzi%29/) ed al discorso di Robert KENNEDY del 18 marzo 1968 - Il Pil misura tutto, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta, di Vito Lops - Il Sole 24 Ore (http://24o.it/Eqdv8).

Per il Forum MyBES è un argomento che conferma, per i soggetti che l'hanno costituito, la validità della scelta di manifestare nella loro "Dichiarazione di intenti" la volontà di "porre al centro delle loro azioni la scuola ed i sistemi educativi di ogni genere e grado perchè vadano oltre la trasmissione di "saperi" ed aiutino, in particolare le giovani generazioni, ad acquisire le competenze trandisciplinari necessarie per perare scelte in una realtà di crescente complessità".

 

 

Parigi 2015






COP21

Che cos'è ?

 

 

La prossima conferenza delle Nazioni Unite sul Clima, la COP21, sarà uno dei più grandi vertici

internazionali.

La sfida è enorme: contenere il cambiamento climatico che minaccia le nostre società e le nostre

economie. Questa conferenza deve portare all'adozione di un accordo universale che offrirà il quadro

di una transizione verso società ed economie parche in carbonio e capaci di affrontare i cambiamenti

climatici.

 

Dal 30 nov. all' 11 dic. 2015 a Parigi.

 

196 firmatari (195 Stati + Unione europea)

 

 

Alcuni impegni di riduzione delle emissioni

 

Non + di 2°C

 

Obiettivo della COP21: mantenere il riscaldamento climatico sotto la soglia dei 2°C rispetto all'era

preindustriale (1850 circa)

 

Il futuro accordo internazionale dovrà prima trattare, in modo equilibrato, dell'attenuazione – ovvero

degli sforzi di basse emissioni di gas serra – e di adattamento delle società ai cambiamenti climatici

già esistenti.

 

A monte della COP21, ogni Paese dovrà pubblicare il proprio contributo nazionale che presenti gli

sforzi che si impegna a realizzare.

 

Un aiuto finanziario per gli Stati in via di sviluppo

 

Altro obiettivo, la mobilitazione di 100 miliardi di dollari per anno (circa 78 miliardi d'euro) da parte

degli Stati, delle organizzazioni internazionali e del settore privato a cominciare dal 2020.

SEMINARIO:

"Gli impegni dell'Italia  per  l'attuazione  dell'Accordo COP21 di Parigi"


Si è tenuta il 17 febbraio la prima iniziativa del Tavolo di coordinamento del “Forum per la promozione dello sviluppo equo e sostenibile”.
 Dopo il saluto e l’introduzione al Seminario di Elio Ciaccia e Claudio Falasca (Articolo Novantanove) hanno illustrato i contenuti dell’Accordo di Parigi sul clima - e gli impegni che comporta per il nostro Paese - Domenico Gaudioso (ISPRA), Massimo Natale Caminiti (ENEA), Fabiola Riccardini (ISTAT) e Francesco La Camera (Ministero dell’Ambiente).
Ne hanno discusso per le Parti sociali: Andrea Bianchi (Confindustria), Armando Zingales (Rete Professioni Tecniche), Simona Fabiani (CGIL), Andrea Costi (UIL).

Vedi Documenti

Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile per un mondo migliore per le persone ed il pianeta

Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile

Il nuovo anno inaugura il lancio ufficiale dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile adottata dai leader del mondo alle Nazioni Unite.
La nuova Agenda fa appello ai paesi membri per compiere gli sforzi necessari per raggiungere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) nei prossimi 15 anni

L'importanza del dialogo sociale per promuovere azioni finalizzate alla sostenibilità.

"L'importanza del dialogo sociale per promuovere azioni finalizzate alla sostenibilità"

 E’ stato il tema della conversazione che si è tenuta il 24 febbraio, ore 15.00 presso il CNEL.

 

Sono intervenuti:

Costanzo JANNOTTI PECCI (Presidente Confindustria Campania)
Danilo BARBI (Segretario confederale Cgil nazionale)
Giorgio AMBROGIONI (Presidente Confederazione Italiana Dirigenti di Azienda - Cida)
Armando ZINGALES (Rete Professioni Tecniche - Presidente Consiglio Nazionale Chimici)

Ha moderato:

Elio CIACCIA (Presidente Articolo Novantanove)