Primo Piano

Presentato l'appello condiviso dalle 38 forze sociali del Cnel

“Unire l'Europa per cambiarla”

 
In vista delle elezioni del 26 maggio queste, in sintesi, le
 
PRIORITÀ E PROPOSTE
   
1. Più investimenti e innovazione per un modello di sviluppo sostenibile. Monitoraggio europeo dei progressi verso il 2030;
   
2. Aumentare gradualmente le risorse dell'Unione al 3% del PIL per progetti comuni sulle priorità economiche e sociali decise dal  Parlamento europeo senza comportare aggravi a carico di lavoratori e imprese;
   
3. Regia europea per politiche di sviluppo sostenibile: green economy, intelligenza artificiale, infrastrutture materiali e materiali, economia sociale, agricoltura ecologica;
   
4. Un social compact europeo: contrasto alle disuguaglianze e alle povertà, reddito minimo, indennità europea di disoccupazione, lotta al dumping contrattuale, gestione europea delle migrazioni;
   
5. Un anno di Erasmus per tutti i giovani europei: studio, servizio civile, inserimento al lavoro;
   
6. Piano europeo per la formazione continua digitale;
   
7. Avvio dell'armonizzazione fiscale e fiscalità comune per grandi progetti strategici;
   
8. Accelerazione del processo di integrazione politica: elezione diretta del Parlamento europeo e attribuzione di pieni poteri legislativi al Parlamento;
   
9. Potenziamento del dialogo sociale e sostegno alla contrattazione collettiva europea;
   
10. Promozione di consultazione diretta dei cittadini riconoscimento ad essi del potere di protezione verso le istituzioni europee.
   
  Il testo integrale...

 

9a Edizione di Ipsos Flair

“Italia 2019: Comunitari e Cosmopoliti, le nuove fratture.”

Cnel, 26 febbraio 2019
ore 9.30 - 12.30

 

La pubblicazione annuale che esprime il punto di vista di Ipsos sul nostro paese, sulle sue trasformazioni, sulle sue prospettive dalla politica ai consumi viene presentata e discussa al Cnel
 

Programma dell'evento

 
Slide dell'evento
 
Video intervento Dott. Nando Pagnoncelli
 
Ipsos Flair 2019: i 10 punti di riflessione
 
 

 

 

“Dal Programma delle attività del CNEL per il biennio 2019-2020”.

(Approvato dall'Assemblea nella seduta del 30 gennaio 2019)

 

Le “linee programmatiche si ispirano a un obiettivo generale da tempo perseguito dal CNEL: quello di proporre e sostenere una visione di lungo periodo delle politiche necessarie al Paese per percorrere la strada di uno sviluppo costante e sostenibile non solo dal punto di vista economico e finanziario, ma anche sociale e ambientale.

- Lo sviluppo sostenibile nelle sue diverse dimensioni, come declinate dall’Agenda ONU 2030, è la linea comune che orienta e qualifica i diversi temi indicati nel programma del CNEL.

- Le questioni del lavoro dove vogliamo finalizzare tutte le politiche all’occupazione di qualità – sia dipendente sia autonoma – e promuovere la contrattazione collettiva come strumento di autonomia delle parti sociali e di regolazione equa dei rapporti di lavoro.

- Le politiche della crescita per orientarle a una competitività basata sulla innovazione non solo tecnica ma anche sociale;

- Le valutazioni delle politiche e dei servizi delle pubbliche amministrazioni, ove si utilizzeranno gli indicatori BES elaborati con l’ISTAT anche a livello territoriale e verrà misurato l’impatto di sostenibilità delle principali politiche economiche nazionali.

- La valorizzazione della educazione e istruzione nel corso della vita come elemento decisivo per lo sviluppo dell’autonomia e delle capacità personali necessario per cogliere le opportunità delle nuove tecnologie digitali e per accrescere la coscienza democratica ella nostra comunità.

- Le politiche sociali che noi concepiamo non come costo, ma come componente essenziale di uno sviluppo sostenibile e umano e come strumento per la lotta alle diseguaglianze e il contrasto alla povertà.

- I rapporti con l’Europa che sono di particolare rilievo nel primo semestre del 2019, dove intendiamo agire affinché le politiche sociali entrino a pieno titolo nell’Agenda europea e puntino alla effettiva applicazione del Pilastro dei diritti sciali fondamentali.”

 
 

 

Seminario

“Il lavoro nell'epoca della Machina sapiens.

Comprendere e governare”.

Cnel, 23 maggio 2018

 

All’apertura di Elio Ciaccia come Forum MyBES ed al saluto istituzionale del Presidente Tiziano Treu, sono seguiti la relazione di Padre Paolo Benanti, gli interventi programmati di Gianni di Cesare (Cgil), Ilaria Di Croce (Confcommercio), Giuseppe Gallo (Cisl), Gianluca Ficco (Uilm), Pierluigi Richini (Quadrifor).

 

Pubblichiamo la registrazione dell'intero Seminario, comprensiva del dibattito 


In evidenza

Nasce Wecanjob

 

In una società che cambia rapidamente, orientarsi nel mondo del lavoro è sempre più difficile.

Per questo Nuovi Lavori ha contribuito alla nascita di https://www.wecanjob.it/ un innovativo portale di orientamento professionale.

Wecanjob consente libero accesso ad informazioni fruibili, complete, dinamiche sulla domanda di professionalità oggi espressa dal mondo del lavoro.

Wecanjob è stato pensato per facilitare gli studenti nella ricerca del proprio percorso formativo e i genitori, parenti ed amici nella comprensione del costante mutamento degli scenari lavorativi.

Il portale si rivolge anche agli insegnanti ed in particolare a quelli che accompagnano l’orientamento degli alunni.

Wecanjob è utile anche a chi è in cerca di nuove opportunità di impiego o di carriera.

 

 

Flash

"Economia" - Google News

"Lavoro" - Google News

"Sociale" - Google News